MTB

MTB

Flaminia minor, la Raticosa e i guadi del Sillaro

Partenza

Villaggio

Arrivo

Villaggio

Distanza

Km 56.16

Ascesa tot.

m 1274

Quota max.

m 970

Classe IMBA

(x)(x)(x)( )( )( )

“Condizioni”

(x)(x)(x)( )( )( )

“Experience”

(x)(x)(x)(x)(x)(x)

Paesaggio

(x)(x)(x)(x)(x)(x)

Indice di fitness

61.9 (37.1)

L’Indice di fitness consente di confrontare l’impegno fisico richiesto per completare il percorso. È un valore indicativo ottenuto considerando lunghezza, dislivello, difficoltà del tracciato e tipologia del mezzo utilizzato (trekking, mountain bike, road bike, gravel bike). L’eventuale valore tra parentesi è riferito al valore dell’ indice fitness se si usa una e-bike.

VERDE > FACILE : IF 0-25     ARANCIO > MEDIO: IF 25-50     ROSSO > IMPEGNATIVO: IF >50

Itinerario “speciale” che consente di giungere in territorio toscano nei pressi del Passo della Raticosa (968m), in ambiente prettamente montano. Sale al principio sull’arioso crinale Idice-Sillaro percorrendo per lungo tratto l’antica via Flaminia minor, sulla quale si godono amplissimi panorami e si incontrano emergenze geologiche di rilievo come i massi ofiolitici della Maltesca e di San Zenobi. Transita nei pressi di Monte Tre Poggioli, da cui origina il torrente Sillaro e discende a lungo la sua tranquilla vallata giungendo infine alla grande ansa che accoglie le strutture del Villaggio.

Lungo itinerario che dal Villaggio della Salute consente di percorrere per intero la strada di crinale Flaminia Minor ed infine giungere al Passo della Raticosa (Provincia di Firenze) che divide le valli dei torrenti Idice a nord e Diaterna a sud.

Fu presidiato dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale e si trova poco distante dal Passo della Futa, sede di un importante cimitero di guerra germanico. Dal Villaggio si risale su asfalto Via Ca de Masi raggiungendo il panoramico crinale Idice-Sillaro in Loc. Migliarina. Poco dopo si imbocca Via Collina (Flaminia Minor – CAI801) che su fondo sterrato conduce a Monterenzio Vecchio, Scaruglio-Dogana, la Selva dei Rosignoli.

Procedendo tra superbi panorami si attraversa per intero l’imponente parco eolico di M. delle Carpenine-Casoni di Romagna oltre il quale, bordeggiando il confine regionale tra Emili-Romagna e Toscana, si giunge in prossimità dell’interessante affioramento ofiolitico di Sasso della Mantesca, raggiungibile con una brevissima deviazione.

Procedendo ostinatamente verso sud, oramai in ambiente prettamente montano, si supera Castragallo e ci si immette su SP58 Piancaldolese che poco dopo giunge al Sasso di San Zenobi, suggestiva rupe ofiolitica nei pressi della quale sorgeva anticamente l’omonima chiesa. Durante la seconda guerra mondiale parte della roccia fu utilizzata dagli alleati per sistemare la Provinciale Piancaldolese, mentre anche l’ottocentesca cappella dedicata al Santo fu demolita. Oltre S. Zenobi si prosegue transitando per il Colle di Canda ed infine si raggiunge il Passo della Raticosa (968m – ristorante). Rientrati sui propri passi si supera il Sasso di San Zenobi e si prosegue in esilarante discesa su SP58 Piancaldolese, entrando in Valle del Sillaro. Superate Piancaldoli e Giugnola, graziose località di villeggiatura estiva poste ai piedi del M. la Fine, all’altezza di belvedere (459m) si imbocca a sinistra Via Tombe e si tiene poi la sinistra proseguendo su Via Papa Giovanni XXIII sino ad attraversare il ponte sul T. Sillaro. Si prende quindi a destra e superato il Molino del Valletto si tiene ancora la destra procedendo lungofiume sulla camionabile che dopo ben cinque guadi del corso d’acqua (valutare molto bene le sue condizioni in relazione alla stagione) giunge ad innestarsi in loc. le Pioppe su SP21 che si imbocca a sinistra e si percorre in dolce discesa sino a far rientro al Villaggio.

Note: itinerario di amplissimo respiro che conduce alla scoperta delle alte valli dei Torrenti Idice, Diaterna e Sillaro. Accertarsi delle condizioni del Torrente Sillaro in relazione alla stagione e alla necessità di effettuare numerosi guadi
Notes: very wide itinerary that leads to the discovery of the high valleys of the Idice, Diaterna and Sillaro torrents. Ascertain the conditions of the Torrente Sillaro in relation to the season and the need to make numerous fords

Percorrenza: 6h 15’

Punti di interesse:

  • Calanchi di Rio dei Masi
  • Tratto della Flaminia minor
  • Area protetta “Media Valle del Sillaro”
  • Parco eolico “Casoni di Romagna”
  • Sasso della Maltesca
  • Sasso di San Zenobi
  • Passo della Raticosa
  • Sassonero (geosito)
  • Guadi del Sillaro
  • le Pioppe

Villaggio > Molino del Sillaro > Via Ca de Masi > Migliarina > Poggioli > Scaruglio > Selva dei Rosignoli > Monte delle Carpenine > Sasso della Mantesca > Sasso di San Zenobi > Colle di Canda > Passo della Raticosa > Piancaldoli > Giugnola > Belvedere > Camionabile lungo Sillaro > le Pioppe > Fondovalle Sillaro > Villaggio

Profilo altimetrico

Mappa del percorso

icona-gpx
Scarica il tracciato (file GPX)

    Inserisci i dati del tuo soggiorno:

      Inserisci i dati della tua richiesta di wellness:

        Inserisci i dati della tua richiesta di cure:

        • RICHIESTA ONLINE PER: